Il “Corriere” apre gli occhi: dall’Oms ritardi, errori e favori alla Cina

Meglio tardi che mai: anche il Corriere della Sera “sdogana” finalmente gli errori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella gestione dell’emergenza Covid-19.
Una buona notizia che, però, lascia l’amaro in bocca.
La buona notizia è che, finalmente, l’argomento non è più un tabù. Ed a contribuire allo scopo, certamente, è stata anche la reazione dura di Trump, con il blocco dei fondi all’Oms: una misura criticata dalle anime belle di casa nostra e non solo, della quale, però, ora si cominciano a capire le ragioni.
La “cattiva” notizia è che Rivoluzione Romantica ha anticipato il Corriere di oltre un mese. Orgoglio per noi, ma triste da un punto di vista giornalistico ed in relazione alla questione “fake news”: mettere in dubbio l’Oms e le cosiddette fonti ufficiali sembrava equivalere a diffondere notizie false e fuorvianti.
Facebook limitava e limita tuttora la diffusione di notizie del genere, a prescindere dalla valutazione dei contenuti.
Ma alla fine avevamo ragione noi.

Continua a leggere

Trump blocca (giustamente) i fondi all’Oms: ecco perché… [VIDEO]

Incredibilmente isolato e criticato sullo scenario internazionale, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha deciso di sospendere temporaneamente il finanziamento all’Organizzazione Mondiale della Sanità, in attesa di sottoporre ad indagine eventuali responsabilità nella diffusione del Covid-19.

Secondo Trump, l’Oms, del quale aveva già criticato l’operato nei giorni scorsi, ha fallito in quello che è il suo compito principale: la tutela della salute a livello globale.

Continua a leggere

Il Mes non è stato attivato ma siamo con le spalle al muro

La riunione dell’Eurogruppo della notte scorsa si è conclusa con un accordo sugli strumenti a disposizione dei Paesi Ue per affrontare la crisi.
Non si tratta, ancora, di un accordo vincolante e comunque non impone misure o strumenti ai Paesi che lo hanno firmato.
Peraltro l’accordo deve ancora passare all’esame del Consiglio europeo (formato da capi di Stato e di governo) e, in ogni caso, deve essere definito nei dettagli e la prossima riunione del Consiglio è prevista per il 23 aprile.

Continua a leggere

Trump contro l’Oms: “sconsigliava di chiudere le frontiere”

 

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump punta il dito contro l’Oms e pensa a dare un taglio ai fondi con il quale, il governo americano, finanzia l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che definisce “Cina-centrica”.

Perché l’Oms ci ha consigliato di tenere aperte le nostre frontiere alla Cina?“, ha twittato ieri Trump.

Continua a leggere

Coronabond: ecco perché Germania e Olanda non li vogliono

Nella conferenza stampa successiva al Consiglio europeo di giovedi scorso, il presidente del Consiglio del Portogallo ha usato parole molto dure contro i Paesi del nord che si oppongono all’emissione di eurobond. In particolare, Antonio Costa, in carica da pochi mesi, ha definito “ripugnante” la posizione del ministro delle finanze olandese che ha proposto di aprire una inchiesta sui conti degli Stati che hanno chiesto aiuto all’Europa.

Continua a leggere