Parigi, una mostra da non perdere sui samurai giapponesi

“Daimyo – Signori della guerra in Giappone”. Se avete in programma un viaggio a Parigi nelle prossime settimane, ecco una mostra che non dovete perdervi. Infatti, dallo scorso 15 febbraio e fino al prossimo 13 maggio, presso il Guimet, il Museo nazionale di arti asiatiche e l’adiacente Hôtel d’Heidelbach e – grazie alla collaborazione tra le due strutture – anche presso il Palazzo di Tokio (dove troverete una installazione dell’artista britannico George Henry Longly), sarà possibile entrare e immergersi per un giorno nell’universo dei leggendari samurai giapponesi.

L’esposizione, che riunirà per la prima volta pezzi provenienti da collezioni pubbliche e private, permetterà di scoprire decine e decine di armature, oggetti ornamentali e armi appartenuti alla casta guerriera del Paese del Sol Levante, al potere tra modernità e tradizione fino alla XIX secolo.

Inaccessibili, profondi e possenti come le loro armature, i samurai sono entrati a far parte del mito grazie ad un immaginario che li ha raccontati come una sorta di monaci-guerrieri, con la religione della fedeltà e dell’onore e la ricerca della perfezione interiore ed esteriore come fine dell’esistenza, poeti sopraffini e cuori d’acciaio.
Al di là della storia, figure centrali nella storia del pensiero orientale che incarnano più di ogni altra cosa.

ORARI

TARIFFE

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.