Intelligenza artificiale e “Big Data”, per Formigoni “c’è rischio riduzione in schiavitù”

L’uomo, l’intelligenza artificiale e Big Data“. Una questione che, secondo Roberto Formigoni, ex presidente della Regione Lombardia che assiste in veste non ufficiale alla conferenza organizzata da “Esserci” al teatro Rosetum di Milano, rischia di portare con sé un “drammatico problema di libertà“. “Servono garanzie”, aggiunge, “c’è il rischio di una riduzione in schiavitù di tutti“. Come dargli torto. Continua a leggere

Centrodestra, torna Parisi e vuole fare a pezzi lo Stato sociale. Flat tax e “minimo vitale”, magari si ma non così

Milano – Duecento persone circa, atmosfera cupa, giacche e cravatte. L’ex presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, che già da tempo dichiara di “lavorare per costruire un’aggregazione tra Ap ed altre forze e personalità, prima fra tutte Stefano Parisi“, in prima fila, siede proprio accanto all’ex candidato sindaco di Milano, ex delfino designato di Berlusconi ed ora a capo del suo nuovo soggetto, “Energie per l’Italia“. Presentato in grande stile, nel settembre scorso, all’interno dei diecimila metri quadrati del Megawatt, lunedì scorso, Parisi e i suoi si sono invece ritrovati al teatro Franco Parenti.

Già in occasione della presentazione, Rivoluzione Romantica aveva documentato la realtà di un soggetto che sembrava voler riportare il centrodestra ad un liberismo più esplicito, quasi Ottocentesco nel suo timore nei confronti dello Stato. Oggi, quel timore viene confermato dalla proposta di lavoro avanzata proprio in occasione dell’incontro di due giorni fa: “25xtutti, la proposta di flat tax e introduzione del minimo vitale elaborata negli scorsi mesi dall’Istituto Bruno Leoni“, come riassume Parisi nell’invito telematico rivolto ai suoi. Continua a leggere